Colucci: il gioiello che amerai

Colucci: il gioiello che amerai


 
 
 
 
La nascita di un'icona nella  gioielleria contemporanea.
 
colucci, il gioiello che trasforma il concetto stesso di bellezza, presenta le sue collezioni, il 10 Aprile a Milano, nell'elegante cornice di Il Salotto di Via Spiga 15, a Milano, dalle 14 alle 21:00.
 
colucci è un connubio di innovazione, artigianalità e design senza tempo.
 
I gioielli colucci non sono semplici ornamenti, ma vere e proprie opere d'arte ispirate dagli elementi che ci circondano.
 
Ogni creazione è frutto di una ricerca incessante del tempo e dello spazio perfetto, reinterpretato attraverso forme, geometrie e luci che esprimono la consapevolezza dell'effimero della vita e dell'importanza di amare senza riserve.
 
Il brand per le prime collezioni prende ispirazione dalla natura; l'intento è stato quello di riportare nelle forme dei gioielli quello che per Luca Colucci rappresentava l'essenza degli elementi della natura.
 
E quindi più che imitarne le forme, la ricerca si è spinta verso il reinterpretarne le caratteristiche dominanti; "così sono nate collezioni dove spero le persone possano trovare affinità con il proprio carattere"-sottolinea Luca Colucci
"Mi sono molto divertito a trovare ispirazione anche dalla mia cultura e dal mio territorio. Se il brand parlasse una lingua, sicuramente molte parole non potrebbero che essere in dialetto napoletano.
Come non farsi influenzare da Napoli?"
 
Napoli è da sempre stata la sua scuola e il centro nevralgico, dove arte cultura religione e superstizione si sono mescolati per secoli.
 
Tyche è il suo omaggio a Napoli e più che la reinterpretazione di un simbolo è un vero e proprio racconto di un rito.
Quei piccoli gesti che stiamo perdendo nel nostro essere così frenetici che ti fanno omaggio, più che di un oggetto materiale, di un'emozione.
Ma ogni anello della collezione racconta la sua storia ed ha un proprio messaggio.
 
 
 
KFR nasce durante la pandemia; in quei giorni difficili abbiamo cambiato radicalmente il modo di rapportarci, le cose che prima si facevano con leggerezza sono diventate pericolose, reinventare il modo di scambiarsi tenerezze è diventato un'esigenza sociale e per chi disegna quasi un obbligo morale.
 
"Personalmente mi ha sempre commosso rivedere la scena finale di quel capolavoro cinematografico senza tempo Nuovo cinema Paradiso in cui un Totò ormai adulto, interpretato da Jacques Perrin, visiona una bobina che gli ha lasciato l'amico Alfredo come ultimo dono, contenente le scene tagliate dei baci di diversi film-allora era la censura a proibire il bacio"-aggiunge Luca Colucci.
"Da queste emozioni nasce  KFR un anello dove spero le persone possano ritrovare amore e design. La passione è racchiusa nel gesto più tenero al mondo, un bacio, reinterpretato in un design semplice che lo renderà eterno ed unico, così da poterlo donare alla persona che si ama o tenerlo come suo ricordo".
 
In vendita, per ora, solo online, colucci Design affascina per gli anelli, come quelli della collezione Mari, ma anche Grani e Gea.
 
I materiali usati sono principalmente l'argento 925, oro 9 k (inserti e alcune chiusure), diamanti, rubini e zaffiri naturali certificati
 
Argento Sterling (925)
È composto da argento puro al 92,5% e da altri metalli, ma è noto per essere generalmente ben tollerato dalla pelle, il che lo rende ideale per orecchini e gioielli anallergici.
 
"Il mio obiettivo principale è quello di divertirmi"-continua Luca Colucci-"sono fermamente convinto che quando hai idee e ti diverti a realizzarle e lo fai con passione, questo processo traspare ed è contagioso.
La cosa più emozionante è notare negli occhi delle persone che mi aiutano ogni giorno a realizzare il mio sogno, che anche in loro si accende qualcosa e lavorano con il mio stesso entusiasmo.
Altra convinzione è che il design del gioiello ha, a mio avviso, ancora tanto da raccontare, quindi sono fiducioso che i miei gioielli possano andare fieri in giro per il mondo a raccontare una storia fatta di passione.
Detto questo, l'obiettivo del brand non può che essere quello di contagiare ed emozionare le persone e renderle più felici e perché no anche più vanitose".
 
Un punto di forza del brand risiede nella consapevolezza del valore intrinseco che hanno i prodotti artigianali.
Le aziende artigiane rappresentano l'eccellenza del nostro territorio.
Nel mondo frenetico dell'industrializzazione e della produzione di massa, chi riesce a conservare come un piccolo tesoro "l'essenza dell'arte del fare a mano" ha sicuramente un valore aggiunto.
 
Questo approccio più lento consente di dedicare tempo ai dettagli e alla precisione. Solo così si possono creare prodotti ben fatti e di maggiore qualità rispetto ai prodotti di massa.
 
Le persone che lavorano nel laboratorio di Colucci Design, infatti, hanno ereditato le proprie conoscenze dagli artigiani della secolare scuola del Borgo degli Orefici, a Napoli".
 
In che modo colucci Design coniuga tradizione e innovazione tecnologica?
"Dopo i primi bozzetti fatti a matita si passa a modellare in 3d il gioiello a computer e poi si stampa in resina fondibile"-conclude Luca Colucci-"questo è l'unico processo che si distingue da quello tradizionale che prevedeva la modellazione a mano del modello in cera.
Non credo si possa parlare in questo caso di innovazione tecnologica. Semplicemente gli strumenti per gli scultori si sono evoluti e, dal modello in cera al gioiello finito i processi sono sempre gli stessi da secoli".
 
Fondato nel 2019, ma in costante rinnovamento, il brand colucci nasce per stupire e soddisfare i sogni di chi indossa i suoi gioielli. La mission è quella di interpretare e realizzare i desideri più profondi dei propri clienti, anticipandoli con un design dinamico e in continuo mutamento.
 
Ogni gioiello colucci è frutto di una meticolosa lavorazione artigianale, che parte dalla scultura digitale dei pixel, prosegue con la precisione del controllo numerico e si conclude con la maestria degli artigiani della secolare scuola del Borgo degli Orefici di Napoli.
 
Luca Colucci, designer e mente creativa del brand, ha saputo coniugare la tradizione artigianale con l'innovazione tecnologica, creando gioielli destinati a diventare veri e propri simboli di stile e raffinatezza.
 
"colucci, il gioiello che amerai, non è solo un brand, ma un viaggio emozionale attraverso il tempo e lo spazio," prosegue Luca Colucci. "Ogni gioiello racconta una storia, ogni dettaglio è pensato per evocare emozioni profonde e lasciare un'impronta indelebile nel cuore di chi lo indossa.
 
Le collezioni di gioielli colucci sono disponibili presso il sito ufficiale del brand.
 
Per ulteriori informazioni e per scoprire il gioiello che amerai, visita www.colucci.design

Articoli correlati

News

Maggio 2024, Alberto Salaorni & Al-B.Band dal vivo tra Mantova e Verona

07/05/2024 | lorenzotiezzi

    domenica 12/05 corte vaia - roncoferraro (mantova); sabato 18/05 impianti sportivi concordia - verona (via zorzi 6); giovedì 30/5 festa in piazza, balconi di p...

News

Eugenio Colombo il 10/5 al Frontemare Rimini 

07/05/2024 | lorenzotiezzi

       il frontemare di rimini si prepara per un altro fine settimana pieno di eventi.     venerdì 10 maggio al top club show dinner sarà presente uno spe...

News

OCEANMAN Cattolica 2024: prima delle gare, il 24/05 Beach Party a La Lampara. Si balla con Helen Brown, Eddy Dj, Monika Kiss e G

03/05/2024 | lorenzotiezzi

      oceanman cattolica, in programma dal 24 al 26 maggio 2024, non è soltanto una delle gare di nuoto in mare più partecipate al mondo. Mentre scriviamo, infa...

424677 utenti registrati

17091925 messaggi scambiati

17635 utenti online

28092 visitatori online